Translate

martedì 6 dicembre 2011

Come conchiglie

Seduto su un prato immenso
intreccio ghirlande per i tuoi capelli,
il tuo sorriso ha un’anima d’ali di farfalla
e guida le mie mani.
I colori intorno illuminano il respiro
da cui nascono le nuvole e il cielo,
di mille tramonti si tinge l’universo,
sullo specchio del lago due cigni all’orizzonte.
Cantano le onde sotto carezze di vento,
affiora ormai il mare tra i fili d’erba,
le tue palpebre come conchiglie
offrono silenzio ad una spiaggia addormentata.



Cristiano Bartolomei