Translate

lunedì 5 dicembre 2011

Mentre nessuno ascolta

Ti dico che ti amo mentre nessuno ascolta,
ti dico che ti amo e non so fare altro
che dirti ti amo e poi ti amo,
come se fosse l’unica parola che conosco,
quando penso a te.
Ho nell’anima tanti piccoli vuoti
che cercano le lacrime per riempirsi,
tanti piccoli spazi che hanno il tuo nome,
i tuoi sorrisi, le tue speranze, la tua tristezza,
ciò che non hai mai avuto e che avresti,
se tu fossi qui con me.
Eppure ti sento come la mia voce,
che passa a stento tra il petto e la gola,
stretta come un pugno chiuso,
a trattenere ciò che ho di te e ciò che vorrei.
Ho un sogno dolce nascosto dietro questo viso,
spesso allegro, a volte malinconico, così umile
e timoroso di fronte alla vita:
ho una certezza che mi indica il cammino,
mentre sento intorno un deserto silenzioso.
Sei tu il mio unico pensiero,
che ritorna come le note di una musica
che ascoltavo da bambino,
quando ancora non conoscevo il peccato,
come adesso, mentre sento stringere le tue mani
il mio corpo stanco di ricordi e illusioni,
così solo di fronte al cielo della tua infinita speranza.





Cristiano Bartolomei