Translate

lunedì 5 dicembre 2011

Vestita di nuvole

Vestita di nuvole,
accogli la mia vita
in un ultimo giorno
senza morte,
in tenere carezze culli
i miei sogni tra braccia di stelle.
Io non dormo senza te,
come non esiste una Terra
non custodita dalla notte,
che all’alba non riveda i suoi splendidi fiori,
e monti, acque, tesori nascosti e confini inesplorati.
Nella tua pelle è avvolto il mio cuore,
uno scrigno morbido di lacrime,
linfa di piante e foglie.
Il nastro sottile dei tuoi capelli, come onde,
ad ogni battito si scioglie:
in dono il mio Essere,
in un respiro, germoglia dalle tue mani.



Cristiano Bartolomei